Gary Levinson – violino

gary levinson.jpgElogiato per la sua musicalità intensa e la tecnica abile dai critici americani ed europei, nel 2013 ha accettato il prestigioso incarico di direttore artistico della Chamber Music Society di Fort Worth. Nello stesso anno, dal punto di vista discografico, sono uscite le Quattro Stagioni di Vivaldi e il Concerto per violino di Brouwer.

Dal 2001 è primo violino della Dallas Symphony Orchestra, dopo 13 anni di attività con la New York Philharmonic . Un talento riconosciuto fin dall’inizio, prima del completamento della sua laurea alla prestigiosa Juilliard School nel 1988 è stato scelto da Zubin Mehta per entrare nella New York Philharmonic, in cui debutta da solista nel 1991. Dieci anni dopo, nel 1998, è nominato primo violino dell’Elysium String Quartet.Il suo viaggio nel mondo della musica inizia da giovanissimo, alla tenera età di cinque anni. Dopo essersi trasferito dalla Russia, sua patria d’origine, negli Stati Uniti nel 1977, ha inanellato una serie di riconoscimenti: il primo premio al Concorso Internazionale di Violino intitolato a Romano Romanini a Brescia (1986). Diventa inoltre il vincitore assoluto del Premio americano del 1987 Jacques Thibaud Concorso Internazionale di Violino a Parigi, Francia.Nella sua carriera di solista ha collaborato con nomi come Erich Leinsdorf, Jaap van Zweden, Miguel Harth-Bedoya, ma non solo. Molto ambito come musicista da camera, Levinson ha collaborato con Yo-Yo Ma, Lynn Harrell, Eugenia Zukerman, Lukas Foss, Carter Brey, Christopher O’Riley e Adam Neiman.

Levinson, protagonista del programma di Moti Armonici, vanta anche un’attività intensa sul fronte dei festival, che lo hanno portato in un vero e proprio giro per il mondo. Festival Strings a Steamboat Springs, Colorado; Sunflower Music Festival, Florida Music Festival a Sarasota, Utah Music Festival a Park City, Festival di Musica di Arcady Maine, Rolandseck Festival Banhoff, in Germania fino alla Corea del Sud: sono solo alcuni esempi.Nell’ambito della musica contemporanea ha registrato nel 2012  il Concerto per violino Margaret Brouwer sotto la direzione di Jaap van Zweden. Ha suonato per la prima volta e registrato diverse opere a lui dedicate dal premiato compositore iraniano, Behzad Ranjbaran. Nel 1996, insieme a suo padre, il celebre contrabbassista Eugene Levinson, ha registrato in prima mondiale per Cala Records Dances of Life, un duo contrabbasso e violino, scritto e dedicato ai Levinsons. Levinson ha anche collaborato con Thomas Stacy primo cornista della New York Philharmonic in un cd per la serie New York Legends delle edizioni Cala. Ha registrato un insieme di opere da camera di George Tsontakis con l’etichetta E1International nel quale collabora con Lawrence Dutton, Melvin Chen, Robert Jolley, Sophie Shao e altri

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close